martedì 24 gennaio | 04:28
pubblicato il 05/lug/2013 18:33

Salute: Afa in arrivo. Occhio a corretta idratazione bimbi

Salute: Afa in arrivo. Occhio a corretta idratazione bimbi

(ASCA) - Milano, 5 lug - Arrivata l'estate, grandi e piccini, tutti pronti per la grande fuga al mare o in montagna. Eppure, in questo clima estivo, l'eventualita' di una cattiva idratazione rimane in agguato: ancor di piu' ora che le temperature sono aumentate. ''L'arrivo del caldo influenza la perdita di liquidi e Sali minerali dal nostro corpo, di conseguenza l'equilibrio idrico - sottolinea Marcello Giovannini, membro del Comitato scientifico Acqua Panna, professore emerito di pediatria dell'Universita' degli Studi di Milano, fondatore e presidente della Societa' Italiana di Nutrizione Pediatrica - . I bambini sono i soggetti che devono bere di piu', perche' l'acqua ha un ruolo essenziale nello sviluppo del loro organismo. Dal momento che il loro senso della sete non e' sviluppato quanto quello degli adulti, e' particolarmente importante controllare la quantita' di liquidi e la frequenza con cui bevono, anche perche' quando compare il senso della sete questo rappresenta gia' un segno di inadeguata idratazione''.

Le perdite di liquidi possono influire sulle prestazioni fisiche e mentali, la termoregolazione e l'appetito, portando anche a cefalea, irritabilita', sonnolenza e aumento della frequenza respiratoria: e' importante, quindi, che i bambini siano stimolati a bere acqua frequentemente, per mantenere un buon equilibrio di liquidi, specialmente durante le vacanze estive quando sono spesso in movimento. Per questo e' utile avere sempre a portata di mano una bottiglietta di acqua.

Ma per aiutare grandi e piccini ad affrontare correttamente il caldo gli esperti consigliano anche di ''rispettare quotidianamente il numero e gli orari dei pasti, soprattutto la prima colazione, il pasto piu' importante, cosi' da non avere un aumentato bisogno calorico nelle ore successive''; ''aumentare il consumo di frutta e verdura di stagione, insieme a yogurt e cibi freschi, facilmente digeribili e ricchi di acqua''; ''preparare i piatti con fantasia, variando gli alimenti anche nei colori, che rappresentano le sostanze ad azione antiossidante (vitamine, polifenoli ecc) in essi contenuti, moderando il consumo di pietanze troppo elaborate e ricche di grassi''; ''bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno, per reintegrare i liquidi e i Sali minerali persi con l'aumento della sudorazione e della traspirazione''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4