domenica 11 dicembre | 10:05
pubblicato il 16/mag/2013 15:33

Salone Libro: Picchioni, siamo una manifestazione pop

(ASCA) - Torino, 15 mag - Se il Salone del Libro fosse considerato un po' come il Festival di Sanremo dell'editoria, il suo 'patron' non se la prenderebbe a male. Picchioni come Salvetti? ''Siamo un salone pop'', dice con orgoglio il presidente della fondazione per il Libro, Rolando Picchioni, inaugurando questa mattina al Lingotto la 26esima edizione della manifestazione, che asieme al Cile paese ospite d'onore, introduce per la prima volta anche una regione ''ospite'', la Calabria. Anche un po' E-Pop, si potrebbe ironizzare visto la sempre crescente attenzione al mondo dell'editoria elettronica.

Ricordando che il Salone e' anche il piu' grande festival culturale d'Italia, oltre 300mila visitatori lo scorso anno, con un numero di ingressi triplicato negli anni e quello degli espositori, 1400, raddoppiato, Picchioni difende la contaminazione, l'inclusione, il fatto che sia ''non classista e non ideologico'' e il valore aggiunto ''immateriale, unico e straordinario insostituibile, dell'esserci''. Una salone dice Picchioni, attento ad invitare in modo equilibrato esponenti politici di entrambi gli schieramenti di centrosinistra e centrodestra, da Veltroni e Renzi a Quagliarello e Tajani, che 2garantisce il diritto di parola a tutti, purche' ne accettino le regole di liberta' e di rispetto per gli altri''. E' pop anche , aggiunge Picchioni, perche' e' davvero alla portata di tutti.

Un salone, ha osservato il suo presidente, che ha saputo reagire alla crisi giovando la carta dell'innovazione. ''La crisi ha cercato di graffiare l'epidermide del Salone del Libro, ma non lo ha scalfito. Questo ci ha consentito di attrezzare una risposta che gli economisti definirebbero anticiclica'', potenziando la dimensione internazionale, con la presenza per la prima volta dei big player internazionali asiatici come Cina, Giappone e Corea, ampliando il programma culturale, che pone inevitabilmente anche il tema della creativita' istituzionale, in una fase di impasse politica come quella attuale.

eg/res/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina