martedì 24 gennaio | 06:02
pubblicato il 08/ago/2011 09:54

Salerno "ruba" turisti a Napoli, che perde quote di mercato

Nel 2010 arrivi in calo dell'1,6%

Salerno "ruba" turisti a Napoli, che perde quote di mercato

Salerno batte Napoli, almeno a livello turistico. Nel 2010 il capoluogo di regione ha perso l'1,6% della quota del mercato degli arrivi, passando dal 63,7% degli anni 2006 e 2007 al 60,6% del 2009, fino al 59% del 2010. Sono i dati del Rapporto sul turismo in Campania realizzato dall'Associazione studi e ricerche per il Mezzogiorno per conto del Banco di Napoli. Cresce, invece, la provincia di Salerno che, pur in tempi di recessione per il settore, diventa il primo territorio per permanenza media turistica con 5,9 giorni. Un valore superiore alla media del Sud che è di 3,59 giorni, e a quella nazionale di 3,89. Amalfi è la circoscrizione turistica con il maggiore numero di arrivi, Paestum quella con il maggiore numero di presenze: qui si concentra il 30% delle strutture alberghiere regionali.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4