giovedì 23 febbraio | 03:52
pubblicato il 08/ago/2011 09:54

Salerno "ruba" turisti a Napoli, che perde quote di mercato

Nel 2010 arrivi in calo dell'1,6%

Salerno "ruba" turisti a Napoli, che perde quote di mercato

Salerno batte Napoli, almeno a livello turistico. Nel 2010 il capoluogo di regione ha perso l'1,6% della quota del mercato degli arrivi, passando dal 63,7% degli anni 2006 e 2007 al 60,6% del 2009, fino al 59% del 2010. Sono i dati del Rapporto sul turismo in Campania realizzato dall'Associazione studi e ricerche per il Mezzogiorno per conto del Banco di Napoli. Cresce, invece, la provincia di Salerno che, pur in tempi di recessione per il settore, diventa il primo territorio per permanenza media turistica con 5,9 giorni. Un valore superiore alla media del Sud che è di 3,59 giorni, e a quella nazionale di 3,89. Amalfi è la circoscrizione turistica con il maggiore numero di arrivi, Paestum quella con il maggiore numero di presenze: qui si concentra il 30% delle strutture alberghiere regionali.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech