giovedì 08 dicembre | 13:37
pubblicato il 08/ago/2011 09:54

Salerno "ruba" turisti a Napoli, che perde quote di mercato

Nel 2010 arrivi in calo dell'1,6%

Salerno "ruba" turisti a Napoli, che perde quote di mercato

Salerno batte Napoli, almeno a livello turistico. Nel 2010 il capoluogo di regione ha perso l'1,6% della quota del mercato degli arrivi, passando dal 63,7% degli anni 2006 e 2007 al 60,6% del 2009, fino al 59% del 2010. Sono i dati del Rapporto sul turismo in Campania realizzato dall'Associazione studi e ricerche per il Mezzogiorno per conto del Banco di Napoli. Cresce, invece, la provincia di Salerno che, pur in tempi di recessione per il settore, diventa il primo territorio per permanenza media turistica con 5,9 giorni. Un valore superiore alla media del Sud che è di 3,59 giorni, e a quella nazionale di 3,89. Amalfi è la circoscrizione turistica con il maggiore numero di arrivi, Paestum quella con il maggiore numero di presenze: qui si concentra il 30% delle strutture alberghiere regionali.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni