domenica 11 dicembre | 04:09
pubblicato il 11/dic/2014 15:51

Sabelli (Anm): prevedere interruzione definitiva prescrizione

"Non deve essere utilizzata per ottenere estinzione del reato"

Sabelli (Anm): prevedere interruzione definitiva prescrizione

Roma, (askanews) - "Non basta introdurre una sospensione di due anni per l'appello e di uno per la Cassazione, come pare che fosse almeno a fine estate l'idea del governo, bisogna intervenire più profondamente destrutturando la prescrizione così come è uscita dalla riforma della legge ex Cirielli del dicembre del 2005, prevedendo l'interruzione definitiva della prescrizione al momento dell'esercizio dell'azione penale o comunque all'esito della sentenza di primo grado. Questo perché la prescrizione altrimenti rischia di operare come incentivo all'uso distorto delle garanzie. Le impugnazioni sono uno strumento fondamentale ma non possono essere e non dovrebbero essere utilizzate in un sistema processuale ordinato per ottenere una dilazione dei tempi che miri a ottenere l'estinzione del reato". Lo ha detto Rodolfo Sabelli, presidente Associazione Nazionale Magistrati, durante una conferenza stampa a Roma.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina