mercoledì 22 febbraio | 23:28
pubblicato il 02/gen/2012 11:47

S. Raffaele/ Feretro Don Verzè lascia istituto tra applausi

A camera ardente ex ministro Fazio, Pozzetto, Cacciari e Al Bano

S. Raffaele/ Feretro Don Verzè lascia istituto tra applausi

Milano, 2 gen. (askanews) - Il feretro con la bara di Don Luigi Verzè, con a fianco i paramenti sacri del sacerdote, ha lasciato poco dopo le 11.30 il ciborio del Dibit2 dell'ospedale San Raffaele, dove è stata allestita la camera ardente per un paio d'ore prima dei funerali che si terranno a Illasi (Verona) suo paese natale. All'uscita della bara dalla struttura coperta la folla, composta da molti estimatori del sacerdote e da non molti personaggi pubblici, ha fatto partire un applauso. Tra le personalità più note che hanno assistito al ricordo del fondatore del San Raffaele c'erano l'ex ministro della Salute Ferruccio Fazio, il filosofo Massimo Cacciari, l'attore Renato Pozzetto, il cantante Al Bano Carrisi e Guido Podestà; tra i pochi politici, il presidente della Provincia di Milano.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech