mercoledì 07 dicembre | 14:30
pubblicato il 11/mar/2011 17:15

Ruby/ Su caso Marocco è competente la procura di Roma

Lo si apprende in ambienti giudiziari

Ruby/ Su caso Marocco è competente la procura di Roma

Milano, 11 mar. (askanews) - Sul caso di tentata corruzione che sarebbe avvenuto in Marocco per modificare la data di nascita di Ruby è competente la procura di Roma. Lo si apprende in ambienti giudiziari di Milano, anche se i legali del premier Silvio Berlusconi, Ghedini e Longo, hanno preannunciato al capo della procura di Milano Bruti Liberati che gli faranno avere copia della denuncia già presentata ai pm della capitale a tutela del loro assistito. Nella denuncia i legali di Berlusconi ipotizzano la tentata frode processuale e la tentata corruzione chiedendo che sia la magistratura a fare chiarezza. La procura di Milano, almeno per il momento, non intende assumere alcuna iniziativa stando a quanto si apprende. Roma è competente perchè si tratta di reati che sarebbero stati commessi all'estero da cittadini italiani.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni