venerdì 20 gennaio | 07:13
pubblicato il 06/giu/2011 15:13

Ruby/ Marocchina cambia avvocato, Virzini è il quarto

Difesa premier attacca su intercettazioni e estratti conto

Ruby/ Marocchina cambia avvocato, Virzini è il quarto

Milano, 6 giu. (askanews) - Karima El Marough, "Ruby", è arrivata in pochi mesi al quarto avvocato. Oggi in aula al processo in cui Silvio Berlusconi risponde di concussione e prostituzione minorile dove la ragazza marocchina è parte offesa si è presentato l'avvocato Egidio Virzini di Verona. Era stato revocato l'incarico a Paola Boccardi che aveva sostituito Massimo Dinoia il quale a sua volta aveva preso il posto di Luca Giuliante. Ruby non si è costituita parte civile e non potrà più farlo, ma da un legale dietro l'altro, senza diritto di interloquire, nella causa si fa rappresentare in aula. L'udienza di oggi ha fatto registrare la fine della lunga dissertazione dei legali del premier per illustrare altre eccezioni preliminari dopo quelle di lunedì scorso. In due udienze Niccolò Ghedini e Piero Longo hanno parlato per oltre 10 ore. Ghedini ha spiegato che le intercettazioni telefoniche non possono essere utilizzate contro Berlusconi "perchè acquisite in un altro procedimento per fatti storici diversi e per reati diversi. La procura avrebbe dovuto chiedere l'autorizzazione alla Camera dei deputati". E a Montecitorio, secondo la difesa, la procura avrebbe dovuto rivolgersi anche per chiedere l'ok ad acquisire gli estratti conto del Cavaliere, le carte che dimostrerebbero secondo l'accusa che Giuseppe Spinelli su indicazione del fondatore di Fininvest faceva partire bonifici a favore delle ragazze frequentatrici delle feste di Arcore. "E' stata violata la riservatezza della corrispondenza bancaria di un parlamentare" ha accusato Ghedini che già all'udienza scorsa aveva richiamato più volte l'articolo 68 che tutela le prerogative di deputati e senatori. Piero Longo, altro legale del premier, ha lamentato la mancata celebrazione dell'udienza per formare il fascicolo del dibattimento. I pm Ilda Boccassini e Antonio Sangermano replicheranno il prossimo 14 giugno. La decisione dei giudici sulle eccezioni sarà letta in aula il 18 luglio in una pausa del processo Mills. Allora sapremo soprattutto se il processo Ruby resterà dov'è o passerà al Tribunale dei ministri o a Monza. Intanto secondo i legali Berlusconi potrebbe essere in aula lunedì prossimo al processo Mediaset che lo vede imputato di frode fiscale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale