domenica 19 febbraio | 20:23
pubblicato il 24/gen/2011 15:45

Ruby/ Carte difesa premier non cambiano iter pm: rito immediato

Richiesta di processo tra non meno di 10 giorni

Ruby/ Carte difesa premier non cambiano iter pm: rito immediato

Milano, 24 gen. (askanews) - Le carte con i risultati delle indagini difensive, mandate dai legali di Silvio Berlusconi in procura, non cambiano l'orientamento dei pm che chiederanno il processo con rito immediato per il presidente del Consiglio che risponde di concussione e prostituzione minorile. Le carte prodotte dagli avvocati Niccolò Ghedini e Piero Longo contengono le dichiarazioni di una ventina di persone informate sui fatti sentite dai legali in un arco di tempo che va dall'estate 2010 scorsa fino a pochi giorni fa. Per la formalizzazione della richiesta di processo al gip ci vorranno non meno di una decina di giorni, a causa anche di problemi organizzativi. In procura assicurano di aver da tempo esaminato anche i problemi giuridici relativi al rito immediato. Come giurisprudenza contraria, ci sarebbe una sola sentenza della Cassazione secondo cui non si può chiedere il rito immediato quando c'è di mezzo un reato come la prostituzione per il quale si può procedere con la citazione diretta.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia