sabato 03 dicembre | 18:38
pubblicato il 19/ott/2012 10:30

Ruby/ Berlusconi ai giudici: Leggo che mi avete già condannato

"Spero non sia così, sarebbe una barbarie indegna democrazia"

Ruby/ Berlusconi ai giudici: Leggo che mi avete già condannato

Milano, 19 ott. (askanews) - "Leggo che mi avete già condannato, spero però che non sia così perché sarebbe una barbarie e significherebbe che l'Italia non è una democrazia". Lo ha detto Silvio Berlusconi ai giudici leggendo una memoria scritta, in sede di dichiarazioni spontanee. Le parole di Berlusconi si riferiscono a un passaggio della memoria in cui l'ex premier spiega perché non si è fatto interrogare. "Avrei voluto rispondere alle domande ma vent'anni di attività della Procura di Milano per costruire accuse contro di me me lo hanno sconsigliato e quindi ho deciso, contro il parere di molti, di parlare con queste dichiarazioni in cui ho ricostruito la realtà dei fatti", ha aggiunto Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari