domenica 22 gennaio | 16:07
pubblicato il 19/ott/2012 10:30

Ruby/ Berlusconi ai giudici: Leggo che mi avete già condannato

"Spero non sia così, sarebbe una barbarie indegna democrazia"

Ruby/ Berlusconi ai giudici: Leggo che mi avete già condannato

Milano, 19 ott. (askanews) - "Leggo che mi avete già condannato, spero però che non sia così perché sarebbe una barbarie e significherebbe che l'Italia non è una democrazia". Lo ha detto Silvio Berlusconi ai giudici leggendo una memoria scritta, in sede di dichiarazioni spontanee. Le parole di Berlusconi si riferiscono a un passaggio della memoria in cui l'ex premier spiega perché non si è fatto interrogare. "Avrei voluto rispondere alle domande ma vent'anni di attività della Procura di Milano per costruire accuse contro di me me lo hanno sconsigliato e quindi ho deciso, contro il parere di molti, di parlare con queste dichiarazioni in cui ho ricostruito la realtà dei fatti", ha aggiunto Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Rigopiano: si continua a scavare sotto la pioggia. Rischio slavine
Papa
Papa: vedremo cosa farà Trump. Mi preoccupa sproporzione economica
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4