giovedì 23 febbraio | 15:28
pubblicato il 19/ott/2012 10:30

Ruby/ Berlusconi ai giudici: Leggo che mi avete già condannato

"Spero non sia così, sarebbe una barbarie indegna democrazia"

Ruby/ Berlusconi ai giudici: Leggo che mi avete già condannato

Milano, 19 ott. (askanews) - "Leggo che mi avete già condannato, spero però che non sia così perché sarebbe una barbarie e significherebbe che l'Italia non è una democrazia". Lo ha detto Silvio Berlusconi ai giudici leggendo una memoria scritta, in sede di dichiarazioni spontanee. Le parole di Berlusconi si riferiscono a un passaggio della memoria in cui l'ex premier spiega perché non si è fatto interrogare. "Avrei voluto rispondere alle domande ma vent'anni di attività della Procura di Milano per costruire accuse contro di me me lo hanno sconsigliato e quindi ho deciso, contro il parere di molti, di parlare con queste dichiarazioni in cui ho ricostruito la realtà dei fatti", ha aggiunto Berlusconi.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Grana Padano, nuovo marchio indica provenienza latte su confezioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech