venerdì 09 dicembre | 11:13
pubblicato il 22/nov/2011 10:13

Rovigo, Gdf scopre organizzazione per sfruttamento immigrazione

38 indagati fra i quali imprenditori e professionisti

Rovigo, Gdf scopre organizzazione per sfruttamento immigrazione

Scoperta a Rovigo una importante organizzazione per lo sfruttamento immigrazione clandestina composta da 38 persone ora indagate, fra le quali imprenditori e professionisti emiliani. La Guardia di Finanza di Rovigo ha scoperto che il gruppo era riuscito a trovare numerosi "clienti", circa 200, tra cittadini cinesi, albanesi, bengalesi, marocchini e tunisini a cui hanno fornito permessi irregolari dietro lauto pagamento. Gli interessati versavano all'organizzazione una somma variabile tra i 5.000 ed i 7.000 euro. Ai datori di lavori compiacenti, che facevano figurare i falsi dipendenti venivano invece dati 1.000 euro. Ma non solo l'organizzazione criminale aveva approfittato della sanatoria del 2009 per fare un altro affare presentando una valanga di richieste di regolarizzazione sempre usando datori di lavori compiacenti.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina