martedì 17 gennaio | 01:51
pubblicato il 08/gen/2013 18:16

Roma/Smog: confermate limitazioni traffico privato in fascia verde

(ASCA) - Roma, 8 gen - Il Dipartimento Ambiente di Roma Capitale ha confermato le limitazioni al traffico privato in relazione ai livelli di inquinamento registrati dalle centraline Arpa, che restano ancora superiori ai limiti fissati dalle disposizioni europee.

Due i provvedimenti emergenziali che scatteranno domattina, mercoledi' 9 gennaio, all'interno della fascia verde cittadina: al blocco dei veicoli piu' inquinanti, infatti, si aggiungeranno le targhe alterne.

Queste le modalita' di applicazione dei dispositivi: dalle 7:30 alle 20:30 non potranno circolare i veicoli a piu' alta emissione (autoveicoli a benzina euro 0 e 1; diesel euro 0 -1- 2; ciclomotori e motoveicoli a due, tre, quattro ruote a 2 e 4 tempi euro 0 -1). Dalle 8:30 alle 13:30 e dalle 16:30 alle 20:30 non potranno circolare tutti gli autoveicoli, motoveicoli e ciclomotori con targa dispari.

La circolazione in deroga ai provvedimenti sara' consentita in tutta la fascia verde agli autoveicoli euro 5, ai ciclomotori a 2 ruote 4 tempi euro 2, ai motocicli euro 3, oltre che ai veicoli a trazione elettrica ed ibrida, a quelli alimentati a gpl e metano, e a tutte le categorie elencate nell'ordinanza pubblicata sul sito del Comune di Roma.

Stante la situazione attuale di forte ristagno atmosferico e di superamento dei limiti degli inquinanti, giovedi' 10 gennaio per effetto delle targhe alterne dovranno restare fermi tutti i veicoli con targa pari, incluso lo zero. Mentre il Campidoglio ha disposto il rafforzamento del trasporto pubblico, la Polizia Locale di Roma Capitale operera' per decongestionare il traffico e garantira' i controlli; per i trasgressori sono previste multe di 155 euro. Confermato anche l'obbligo, nei giorni di applicazione delle targhe alterne, di mantenere la temperatura degli ambienti domestici a 18 gradi per 8 ore al massimo.

Queste le stazioni Arpa dove nella giornata del 7 gennaio sono stati registrati superamenti del limite imposto di 50 microgrammi/metrocubo per il particolato fine (media mobile delle 24 ore): Preneste (83); Francia (70); Magna Grecia (69); Cinecitta' (117), Villa Ada (54); Cavaliere (62), Fermi (68); Bufalotta (60); Cipro (62);Tiburtina (85); Arenula (74); Malagrotta (63). Nello stesso arco temporale, inoltre, il biossido di azoto ha superato il limite imposto di 200 microgrammi per metrocubo nelle stazioni di: Fermi (205 alle ore 19); Tiburtina (260 alle ore 19); Arenula (314 alle ore 19).

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello