domenica 04 dicembre | 07:26
pubblicato il 08/feb/2013 17:03

Roma/rifiuti: Stop Tar Lazio a conferimento in altre province

Roma/rifiuti: Stop Tar Lazio a conferimento in altre province

(ASCA) - Roma, 8 feb - Stop del Tar del lazio al provvedimento del ministro dell'Ambiente, Corrado Clini, che imponeva il trattamento di parte dei rifiuti della Capitale in altre province del Lazio. Il tribunale ha emesso un'ordinanza di sospensiva accogliendo la richiesta presentata dai Comuni destinatari dei rifiuti: Albano laziale (Roma), Viterbo, Colfelice e Castelforte (Latina). Gli impianti in questione erano stati individuati dal commissario Goffredo Sottile e avrebbero dovuto trattare i rifiuti indifferenziati di Roma, Fiumicino, Ciampino e Stato del Vaticano. Non si e' fatta attendere la replica del ministro dell'Ambiente: ''Ricorrero' immediamente al Consiglio di Stato ma nello stesso tempo trasmettero' tutti gli atti, compresa l'ordinanza del Tar, alla procura della Repubblica di Roma'', ha reso noto Clini. ''Non posso credere - ha aggiunto - che il Tar abbia consapevolmente deliberato di proseguire in una pratica sanzionata da una procedura di infrazione comunitaria che e' contraria alla legge''. red/int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari