martedì 06 dicembre | 10:05
pubblicato il 24/set/2013 13:31

Roma/Rifiuti: Presidio No Discarica, Falcognana la nuova Malagrotta

(ASCA) - Roma, 24 set - ''Ci hanno truffato! Ci ha truffato il governatore del Lazio Nicola Zingaretti, quando ieri al Consiglio straordinario ha parlato di Falcognana come di una discarica temporanea e trasparente che non dovra' aggravare le condizioni di salute e ambientali del territorio''. E' quanto denuncia il Presidio No discarica Divino Amore, dopo il si' del Consiglio regionale del Lazio alla risoluzione di maggioranza per il sito di Falcognana.

''Ci parlano di dati consultabili on line relativi alla nuova discarica, quando di fatto in questi oltre 50 giorni ci hanno negato l'accesso ai dati e alla documentazione, tuttora riservata. Ci ha truffato Goffredo Sottile, parlando di circa 10 camion e un conferimento di circa 250 tonnellate di rifiuti al giorno. Le cose pero' - sottolineano i rappresentanti del presidio - non stanno proprio cosi', come ce le vogliono far credere.

Nella relazione integrativa del commissario, datata 14 agosto 2013, e' tutto nero su bianco. Si parla di pochi camion solo ed esclusivamente 'per rassicurare la popolazione locale'.

Invece, la relazione evidenzia la 'possibilita' di un incremento al momento non quantificabile, senza generare criticita'. Si annuncia la possibilita' di conferire circa 30 camion al giorno per un totale di 750 tonnellate/giorno, per le disponibilita' residue del 2013. Ma non solo. La societa' Ecofer garantirebbe da maggio 2014 un ulteriore disponibilita' per Ama di circa 70 mila metri cubi''.

''Ed eccoci arrivare al nocciolo della questione. Nella relazione si riporta l'attuabilita' di miscelazione del rifiuto attualmente conferito in discarica, ovvero il 'fluff' con i residui della lavorazione del rifiuto indifferenziato proveniente da Ama. E' gravissimo - precisa il Presidio - che in un documento ufficiale si parli di miscelazione quando e' espressamente vietato dalla legge in base al decreto legislativo 36/2003 articolo 6''.

''Insomma, come si suol dire, ci hanno truffato con le parole e con l'indifferenza di chi non vuol sentir ragione. Di chi non ha voluto ascoltare una popolazione di 30 mila abitanti preoccupata, indignata e avvelenata per quanto si sta abbattendo sul loro territorio. Una vera e propria azione menzognera, studiata a tavolino, partorita da un piano criminale che vuole colpire l'ambiente, la salute e la vita dei cittadini, degli agricoltori e degli allevatori che hanno fatto di questo territorio l'eccellenza con i loro prodotti tipici. Vogliono disperdere per sempre la cultura dell'Agro Romano, ma noi non lo permetteremo. Tutta la popolazione tutti i cittadini di Roma e del Lazio non piu' disposti ad accettare soprusi e ad essere trattati come sudditi si uniscano alla mobilitazione generale che partira' venerdi' 27 settembre dalle ore 14 davanti al ministero dell'Ambiente in Via Cristoforo Colombo, per impedire la violazione della democrazia nella capitale. La gente si stringe intorno al presidio, dice no, grida basta!''.

bet/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari