sabato 25 febbraio | 05:49
pubblicato il 15/apr/2013 18:40

Roma/rifiuti: Civita, ci siamo sbrigati su richiesta Ama

(ASCA) - Roma, 15 apr - ''Ci siamo sbrigati a portare l'accordo in giunta perche' l'Ama venerdi' ci aveva comunicato una sofferenza, quindi per stare tranquilli ed evitare l'emergenza, qualsiasi tipo di emergenza, abbiamo subito approvato questo primo accordo . Seguira' nei prossimi giorni l'accordo con la regione Toscana che sta facendo le verifiche rispetto agli impianti. In questo modo Roma sara' per i prossimi 30 giorni in totale sicurezza e ci sara' un impatto inferiore anche su Malagrotta rispetto ai rifiuti autorizzati dell'ordinanza di Alemanno e ci sara' la possibilita' di poterli smaltire in impianti idonei anche nelle altre regioni. Ringraziamo le due regioni''. Cosi' l'assessore regionale all'ambiente Michele Civita, spiegando che con la Toscana il quantitativo richiesto e' di 150 tonnellate al giorno: ''pensiamo che lunedi' della prossima settimana potremo siglare l'accordo ''.

bet/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech