lunedì 27 febbraio | 15:40
pubblicato il 07/lug/2011 13:11

Roma,giovane con problemi mentali accoltella in strada 3 persone

Fugge da comunità terapeutica, preso dai Cc: non gravi i feriti

Roma,giovane con problemi mentali accoltella in strada 3 persone

Roma, 7 lug. (askanews) - Un ragazzo di 27 anni con problemi mentali è fuggito questa mattina a Roma da una comunità terapeutica della Asl Roma A, presso la quale era in cura, e ha accoltellato tre persone, un'infermiera del centro e due passanti. I tre feriti, con tagli su varie parti del corpo, ma non gravi, sono stati trasportati dal 118 all'ospedale San Giovanni. L'aggressione è avvenuta intorno alle 11.30 in via Giovanni Battista Piatti, zona San Giovanni in Laterano-Piazzale Labicano (il centro psichiatrico è al civico 18) e il ragazzo - che nel fuggire si è a sua volta ferito - è stato bloccato a poche centinaia di metri di distanza, in via Ludovido di Savoia. A fermarlo sono stati due carabinieri del comando Legione, in transito nella strada, che poi lo hanno consegnato alla polizia.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Specie a rischio, dalla genetica molecolare un aiuto per salvarle
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech