sabato 03 dicembre | 14:55
pubblicato il 10/ott/2013 15:48

Roma:Belviso, Marino e le promesse non mantenute. Parole, parole, parole

(ASCA) - Roma, 10 ott - Chissa' cosa pensera' Mina dopo aver visto, se mai dovesse accadere, la performance dell'ex vicesindaco di Roma, Sveva Belviso, lanciatissima in una video parodia tutta dedicata al sindaco Ignazio Marino.

Ricordate la magistrale interpretazione di Mina insieme ad Alberto Lupo di ''Parole, parole, parole'''? Da oggi la reinterpretazione della consigliera comunale Sveva Belviso, la piu' votata dai romani, promette di oscurare, almeno per qualche giorno, il duo canoro per eccellenza degli anni Settanta e, verosimilmente, conquistare i social network.

L'ha pensata bene la Belviso per rinfacciare al sindaco di Roma le promesse elettorali non mantenute. Ha lasciato gli scranni dell'aula Giulio Cesare, i troppo anonimi comunicati stampa, per mostrarsi in un video che la ritrae in primo piano di bianco vestita mentre intona il celebre brano, un grande successo discografico di Mina e sigla di chiusura del programma televisivo Teatro 10 del 1972. Un set semplice, come lo erano negli anni Settanta. Solo Sveva Belviso e, alle sue spalle, una vecchia Tv dove scorrono le immagini di Marino ciclista e non solo che promette ai romani una citta' che verra'. Chissa' se a Marino piacera' la versione canora dell'ex vicesindaco di Roma. Bet/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari