lunedì 23 gennaio | 02:19
pubblicato il 07/dic/2011 13:18

Roma, un presepe vivente in aiuto della Costa d'Avorio

Appuntamento 26/12 e 6/01 alla comunità missionaria di Villaregia

Roma, un presepe vivente in aiuto della Costa d'Avorio

Oltre 150 personaggi, dal falegname al ciabattino, dallo zampognaro al vasaio al pastore. E ancora gli immancabili asinello, bue, pecore e cammelli che portano i Re Magi. Alla Comunità missionaria di Villaregia, nella sua sede di Roma, il presepe vivente è ormai una tradizione che romani e turisti potranno ammirare il 26 dicembre e il 6 gennaio. L'ingresso è gratuito ma chi vorrà potrà dare un'offerta che andrà alle popolazioni della Costa D'Avorio. Un ponte di solidarietà, infatti, unisce Roma a quelle terre: il ricavato dell'iniziativa andrà a sostegno della popolazione di Yopougon, zona periferica di Abidjan, dilaniata dalla guerra civile dei mesi scorsi.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4