domenica 11 dicembre | 01:41
pubblicato il 17/ott/2013 20:29

Roma: Ugl Sanita', inaccettabile 170 esuberi al Fatebenefratelli

(ASCA) - Roma, 17 ott -''Siamo pronti a sederci al tavolo di confronto per trovare una soluzione allo stato di crisi annunciato dall'Ospedale dell'Isola Tiberina, a patto pero' che vengano mantenuti gli standard qualitativi che hanno sempre contraddistinto il nosocomio e, soprattutto, i livelli occupazionali, perche' il piano industriale di riorganizzazione che ci e' stato prospettato oggi, con la previsione di 170 esuberi, e' inaccettabile''.

Lo dichiarano il segretario dell'Ugl Sanita' Roma e Lazio, Antonio Cuozzo, e il coordinatore dell'Ugl Sanita' Roma Nord, Antonino Gentile, al temine dell'incontro tra l'amministrazione, la direzione generale del Fatebenefratelli e le organizzazioni sindacali, aggiungendo: ''siamo convinti che un confronto aperto sia in sede aziendale sia in sede regionale sulla reale situazione del presidio ospedaliero potra' non solo chiarire le responsabilita' dei problemi economici della struttura, ma anche scongiurare la riduzione dei livelli occupazionali e favorire il mantenimento dei posti letto presenti e dei servizi attualmente erogati''.

red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina