sabato 21 gennaio | 21:30
pubblicato il 01/ott/2013 10:17

Roma: truffa ''10 e Lotto'', 200mila euro vinti illegalmente. 4 arresti

Roma: truffa ''10 e Lotto'', 200mila euro vinti illegalmente. 4 arresti

(ASCA) - Roma, 1 ott - Avevano escogitato un originale sistema per truffare lo Stato, attraverso giocate al ''10 e Lotto'', a fronte delle quali non avveniva alcun versamento di denaro, grazie alla complicita' del gestore di una ricevitoria di Settebagni, a Roma.

Una truffa architettata ad arte che ha comportato giocate fraudolente quantificate in circa 2 milioni di euro e vincite indebitamente incassate per 200mila euro.

A scoprire e smantellare l'organizzazione - riferisce una nota - sono stati i finanzieri del Comando provinciale di Roma al termine di complesse indagini coordinate dalla Procura della capitale (procuratore aggiunto Nello Rossi e sostituto procuratore Eugenio Albamonte) e condotte dal Nucleo di polizia tributaria.

Piu' in dettaglio, le indagini sono scaturite dalla segnalazione dei Monopoli di Stato che aveva constatato, presso una ricevitoria, un anomalo incremento di raccolte del ''10 e Lotto'': in poche ore, infatti, erano stati giocati 2 milioni di euro.

Secondo quanto accertato dalle Fiamme gialle, il gestore della ricevitoria lasciava, per alcune ore, l'apparecchio del ''10 e Lotto'' nelle mani dei suoi complici che inserivano illecitamente le giocate e ne stampavano i relativi scontrini, il tutto senza versare nulla allo Stato. Consapevole che l'anomalo incremento di puntate avrebbe allertato le autorita' competenti, per ''premunirsi'' il gestore aveva inoltre denunciato il furto del sistema di videosorveglianza dei locali riferendo che alcune persone, munite di tesserini della Lottomatica e dei Monopoli di Stato, si erano presentate alla ricevitoria e, con la scusa della manutenzione degli apparati, avevano effettuato numerose giocate senza provvedere al pagamento dei relativi importi.

In tutto sono 22 le persone indagate e 4 quelle arrestate incluso il titolare della ricevitoria, per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa mediante accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica, ricettazione. com-stt/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4