sabato 10 dicembre | 21:51
pubblicato il 01/ott/2013 10:17

Roma: truffa ''10 e Lotto'', 200mila euro vinti illegalmente. 4 arresti

Roma: truffa ''10 e Lotto'', 200mila euro vinti illegalmente. 4 arresti

(ASCA) - Roma, 1 ott - Avevano escogitato un originale sistema per truffare lo Stato, attraverso giocate al ''10 e Lotto'', a fronte delle quali non avveniva alcun versamento di denaro, grazie alla complicita' del gestore di una ricevitoria di Settebagni, a Roma.

Una truffa architettata ad arte che ha comportato giocate fraudolente quantificate in circa 2 milioni di euro e vincite indebitamente incassate per 200mila euro.

A scoprire e smantellare l'organizzazione - riferisce una nota - sono stati i finanzieri del Comando provinciale di Roma al termine di complesse indagini coordinate dalla Procura della capitale (procuratore aggiunto Nello Rossi e sostituto procuratore Eugenio Albamonte) e condotte dal Nucleo di polizia tributaria.

Piu' in dettaglio, le indagini sono scaturite dalla segnalazione dei Monopoli di Stato che aveva constatato, presso una ricevitoria, un anomalo incremento di raccolte del ''10 e Lotto'': in poche ore, infatti, erano stati giocati 2 milioni di euro.

Secondo quanto accertato dalle Fiamme gialle, il gestore della ricevitoria lasciava, per alcune ore, l'apparecchio del ''10 e Lotto'' nelle mani dei suoi complici che inserivano illecitamente le giocate e ne stampavano i relativi scontrini, il tutto senza versare nulla allo Stato. Consapevole che l'anomalo incremento di puntate avrebbe allertato le autorita' competenti, per ''premunirsi'' il gestore aveva inoltre denunciato il furto del sistema di videosorveglianza dei locali riferendo che alcune persone, munite di tesserini della Lottomatica e dei Monopoli di Stato, si erano presentate alla ricevitoria e, con la scusa della manutenzione degli apparati, avevano effettuato numerose giocate senza provvedere al pagamento dei relativi importi.

In tutto sono 22 le persone indagate e 4 quelle arrestate incluso il titolare della ricevitoria, per i reati di associazione per delinquere finalizzata alla truffa mediante accesso abusivo a sistema informatico, frode informatica, ricettazione. com-stt/sam/alf

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina