domenica 22 gennaio | 01:34
pubblicato il 14/feb/2014 18:36

Roma: Torquati-Paris, per frana Cassia serve indagine in aree private

(ASCA) - Roma, 14 feb 2014 - ''Sulla frana che ha investito via Cassia antica, attualmente interdetta al traffico, informiamo che Roma Capitale ha gia' avviato le procedure per poter intervenire in danno. In questi giorni sono stati effettuati diversi sopralluoghi per capire le dinamiche del fenomeno che interessa, purtroppo, un fronte molto ampio''. A dichiararlo il Presidente del Municipio XV, Daniele Torquati, insieme all'Assessore ai Lavori Pubblici del XV, Elisa Paris.

''Il Dipartimento dei Lavori Pubblici di Roma Capitale attraverso i propri uffici ha gia' elaborato una proposta progettuale che deve essere affinata attraverso un'indagine conoscitiva da condurre nelle aree dei privati gia' raggiunti, in data 7 febbraio, da una raccomandata di diffida. Il tipo di scivolamento e la situazione precaria del costone hanno impedito finora di procedere alla rimozione dei detriti: tale operazione avrebbe infatti potuto causare un ulteriore scivolamento, pericoloso per l'incolumita' di coloro che utilizzano la via Cassia ma anche per la sicurezza degli edifici che si trovano in cima al fronte compromesso''.

''Il Municipio - dicono - avendo ribadito costantemente l'importanza di quel nodo viario, cruciale per chi vive a Roma Nord, ha chiesto di prevedere un cantiere che possa riaprire anche solo parzialmente la viabilita' al piu' presto e l'Assessorato Capitolino si e' impegnato affinche' quanto richiesto venga realizzato il prima possibile, compatibilmente con la complessita' dell'intervento e della sicurezza. Il progetto elaborato dal Dipartimento dei Lavori Pubblici di Roma Capitale e' atteso nelle prossime ore e prevede circa 3 mesi di lavori. Intanto abbiamo chiesto al Sindaco di Roma, Ignazio Marino, di emettere un'ordinanza per accedere alle aree dei privati in modo da poter accelerare l'intero iter e giungere ad una soluzione, necessaria ed urgente, quanto prima''. ''Non abbiamo mai sottovalutato l'importanza e le ripercussioni che tale interruzione alla viabilita' ha sul traffico e i trasporti di quel quadrante del nostro territorio ma, allo stesso tempo confidiamo nella pazienza e nella comprensione dei cittadini nel capire la delicatezza dell'intervento che saremo chiamati ad effettuare.

Ringraziamo infine il consigliere Stefano Erbaggi e la Presidente di AssoCommercio Roma Nord, Giovanna Marchese - concludono - ma sfidiamo qualsiasi tecnico a ipotizzare tempistiche sull'eventuale riapertura, quali i 15 giorni lavorativi menzionati, senza elementi concreti sui quali basare la programmazione e soprattutto senza aver condotto le necessarie indagini conoscitive all'interno delle aree private''.

bet/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4