sabato 03 dicembre | 01:51
pubblicato il 18/feb/2014 18:05

Roma: squadra mobile rintraccia anche secondo evaso da carcere Rebibbia

Roma: squadra mobile rintraccia anche secondo evaso da carcere Rebibbia

(ASCA) - Roma, 18 feb 2014 - E' durata pochi giorni la fuga di Sergio Di Palo evaso la sera dell'11 febbraio dal carcere romano di Rebibbia.

Poche ore fa, i poliziotti della Squadra Mobile di Roma, in collaborazione con quelli di Ascoli Piceno, del Commissariato di San Benedetto del Tronto e la Scientifica della Polizia di Stato, ha rintracciato ed arrestato l'uomo, detenuto per spaccio di stupefacenti nel carcere di Rebibbia, ed evaso la sera dell'11 febbraio scorso.

Incessante il lavoro investigativo messo in campo dagli investigatori e avviato poche ore dopo la rocambolesca fuga dal carcere. Lavoro che ha consentito di seguire tutte le tracce lasciate dall'evaso sino al momento dell'arresto. La notte della fuga, il D.P., che all'atto dell'evasione si era ferito gravemente ad una gamba, utilizzando falso nome e' stato medicato presso l'ospedale San Filippo neri dove dopo poco e' stato prelevato da alcuni suoi sodali che gli hanno fornito un documento falso e lo hanno accompagnato all'ospedale di San Benedetto del Tronto dove e' stato ricoverato e sottoposto da un intervento chirurgico. Gli uomini della squadra mobile hanno iniziato una certosina opera di ricostruzione dei contatti del Di Palo riuscendo ad individuarlo presso l'ospedale della cittadina picena e messo fine alla sua fuga. Come si ricordera' il Di Palo era evaso calandosi dal muro di cinta del carcere romano la notte dell'11 febbraio insieme a Giampiero Cattini, che e' srtato individuato ed arrestato, sempre dalla squadra mobile di Roma, il giorno successivo.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari