domenica 04 dicembre | 07:43
pubblicato il 08/mag/2013 15:29

Roma: smantellato traffico di motociclette di alta gamma rubate

Roma: smantellato traffico di motociclette di alta gamma rubate

(ASCA) - Roma, 8 mag - Quattro persone sono state fermate e due denunciate - la maggioranza di nazionalita' moldava - per aver organizzato a Roma un traffico di motociclette di alta gamma rubate.

Lo comunica una nota la Polizia i cui agenti del commissariato del quartiere romano Prenestino, hanno avviato l'indagine a dicembre 2012 a seguito delle segnalazioni di alcuni cittadini relative a ''movimenti strani'' nei pressi di un box-garage di via Collatina.

Partendo dal regolare contratto di affitto per il box i poliziotti sono risaliti alla donna ucraina locataria, nonostante il complesso incrocio di false identita' messo in atto dalla banda.

Dalla perquisizione dell'alloggio della donna, oltre ad emergere una relazione sentimentale della stessa con tale P.S., suo convivente, e' stato rinvenuto un cospicuo numero di manoscritti attestanti altrettanti giri di affari nel traffico di moto rubate di grossa cilindrata.

A quel punto sono state individuate in dettaglio le modalita' di azione dei rei, tutti cittadini moldavi che, collegati con altri paesi dell'est europeo, provvedevano all'esportazione di motoveicoli di pregio rubati e destinati al mercato parallelo. Il ''modus operandi'' era semplice ed efficace: la banda perlustrava Roma in cerca di ''cavalli'' cioe' moto di alta gamma da rubare. Una volta individuata, la 'preda' veniva seguita sino a quando parcheggiava il mezzo presso l'abitazione dove poi , durante le ore notturne, le moto venivano sollevate di peso, caricate su furgoni rubati e depositate in uno dei diversi box affittati per questo scopo.

Nell'arco di poco piu' di tre mesi gli investigatori hanno cosi' rintracciato ben 12 moto di alta gamma, tre autocarri utilizzati per il trasporto sino al box di turno, un motore fuoribordo per yacht, materiale edile del valore di Euro l0mila e arnesi utilizzati per lo scasso di varia caratura.

Il valore economico dei veicoli in sequestro si aggira intorno a 100mila euro senza considerare l'enorme quantita' di moto rinvenute, gia' smontate e gia' inserite nel circuito di vendita clandestino.

Durante la perquisizione dell'appartamento di uno dei componenti del gruppo criminale, e' stata ritrovata una pistola Smith Wesson calibro 22, completa di caricatore e 200 proiettili.

Gli investigatori stanno verificando se l'arma, risultata rubata, sia stata utilizzata per commettere altri reati. Nell'ambito della stessa operazione, sono stati inoltre denunciati anche C.K. di 23 anni , ucraina e T.I., moldavo di 39enne.

I fermati, sono stati accompagnati presso il carcere di Rebibbia a disposizione dell'autorita' giudiziaria che ha gia' convalidato i fermi.

com-stt/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari