giovedì 19 gennaio | 02:11
pubblicato il 17/ago/2013 14:01

Roma: sequestrata piantagione di marijuana al Casilino, 4 arresti

(ASCA) - Roma, 17 ago - Due ettari di terra coltivati apparentemente a granturco. E ai piedi di ogni pianta, al riparo da occhi indiscreti, un'altra di marijuana. A scoprirlo alcuni agenti di polizia impegnati in un normale servizio di pattugliamento nella zona del Casilino. Ad attirare i loro sospetti e' stato il forte odore di erba proveniente da un casale, dove all'interno sono state rinvenute diverse cassette che riportavano l'indicazione della tipologia di sostanza. Su alcune era apposta l'etichetta ''Relax'' e sulle altre il tipo indicato era ''Big Devil''. Un'attivita' illegale di dimensioni quasi industriali, che ha portato all'arresto di 4 persone, fermate con l'accusa di produzione e traffico di sostanze stupefacenti. Sono tutte originarie della provincia di Vibo Valentia B.G. e L.P., di 23 anni, F.L., di anni 21, e B.D., 46enne unico senza precedenti di polizia.

rba/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina