lunedì 16 gennaio | 18:28
pubblicato il 12/apr/2011 12:56

Roma, polizia scopre deposito merce cinese di 6mila metri quadri

Destinata alla provincia, imballata in scatoloni

Roma, polizia scopre deposito merce cinese di 6mila metri quadri

Una distesa di scatoloni imballati dentro un capannone di circa seimila metri quadrati su due livelli, pieno di merce cinese: è la scoperta fatta dalla polizia di Roma. Il capannone sequestrato è in zona di Settecamini: sul soffitto i cartelli azzurri indicavano la destinazione finale dei prodotti come Castelli, Fiumicino, Rieti, Viterbo, Pomezia e i supermercati. Sono 9 le società cinesi che avevano fatto del deposito lo snodo principale del mercato dell'Impero celeste nella provincia romana. Tra le violazioni riscontrate: impianti elettrici fatiscenti e privi di manutenzione, attrezzature antincendio non revisionate, uscite di sicurezza ostruite. Denunciato in stato di libertà il titolare della struttura, un italiano di 57 anni.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Germania in guerra contro Fca: "Richiamare 500, Doblò e Renegade"
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello