martedì 24 gennaio | 10:55
pubblicato il 08/mar/2013 09:26

Roma: Polizia arresta albanese, mandante tentato omicidio

(ASCA) - Roma, 8 mar - Una storia di droga - ancora da chiarire completamente - dietro l'arresto per tentato omicidio di un cittadino albanese.

L'episodio accadde la notte fra il 27 e il 28 novembre scorso nei pressi di via Pisino - al Collatino - quando un uomo fu ferito a colpi d'arma da fuoco. Le Volanti che intervennero trovarono a terra 6 bossoli. La vittima fu colpita al collo e alle gambe, ma riusci' a cavarsela.

L'indagine, condotta dagli agenti del Commissariato ''Torpignattara'', ha avuto un suo primo risultato nella giornata di ieri.

Gli investigatori, coordinati dal dr. Ermanno Baldelli, hanno infatti individuato e arrestato il mandante. Si tratta di R.B., un 21enne albanese.

Gli accertamenti sono iniziati ascoltando la vittima.

Il giovane ha riferito agli agenti che la sera in questione fu ''invitato'' ad un incontro in strada da una sua conoscenza.

Giunto sul luogo dell'appuntamento - ancora seduto all'interno della sua auto - venne raggiunto da alcuni colpi d'arma da fuoco; riuscito ad allontanarsi, venne inseguito dal suo aggressore, travisato e quindi non riconoscibile, e nuovamente raggiunto da altri colpi.

Il rumore degli spari allerto' chiaramente alcuni cittadini che avvisarono il ''113''; il malvivente fuggi'.

Naturalmente i sospetti sull'autore del tentativo di omicidio caddero su colui che aveva ''adescato'' la vittima, la quale lo conosceva per averci ''lavorato'' insieme in passato.

''Qualche volta l'ho accompagnato per delle consegne di stupefacente'': questa la confessione della vittima ai poliziotti.

Gia' con un condanna per spaccio alle spalle, il 21enne albanese, sulla base delle indagini effettuate dagli investigatori, e' stato raggiunto da un' ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Roma, in quanto ritenuto ''ideatore e istigatore'' del tentato omicidio.

Le indagini degli investigatori proseguono alla ricerca dell'autore materiale del reato e dell'arma del delitto.

com/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Rigopiano
Hotel Rigopiano, bilancio sale a 7 vittime: ancora 22 i dispersi
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Bagnasco
Bagnasco: povertà si allarga. Subito reddito di inclusione
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4