domenica 11 dicembre | 13:34
pubblicato il 10/gen/2014 09:20

Roma: omicidio di Montespaccato, altri due fermi di carabinieri

Roma: omicidio di Montespaccato, altri due fermi di carabinieri

(ASCA) - Roma, 10 gen 2014 - I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Trastevere hanno notificato due decreti di fermo di indiziato di delitto, emessi dalla Procura della Repubblica di Roma, a due cugini, rispettivamente di 38 e 34 anni, entrambi in stato di irreperibilita' da circa due anni, ritenuti responsabili dell'omicidio aggravato premeditato, in concorso, di Marco Zioni, ucciso a colpi di arma da fuoco il 21 febbraio del 2012 nel quartiere di Montespaccato a seguito di una lite per l'affidamento di un minore conteso da due famiglie del quartiere. I due fermati, stanchi di essere braccati da una ininterrotta ''caccia all'uomo'' condotta dai Carabinieri sin dall'epoca del delitto, si sono consegnati alla giustizia, accompagnati dal proprio legale di fiducia, presso il carcere di Rebibbia dove sono tuttora ristretti ad esito del decreto eseguito dai Carabinieri. Salgono cosi' a 5 le persone fermate dai Carabinieri di Trastevere per l'omicidio Zioni, i due cugini erano gli ultimi che mancavano all'appello, irreperibili dopo il fatto di sangue, nonostante le ricerche incessanti dei Carabinieri nei quartieri di Montespaccato e Primavalle.

com/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina