lunedì 05 dicembre | 00:12
pubblicato il 20/set/2013 17:50

Roma: Marino revoca il CdA di Mutua Assicurazioni

(ASCA) - Roma, 20 set - ''Ritengo di non dovermi esimere dall'assumere doverose iniziative di competenza, attivando la procedura di revoca dei componenti del consiglio di amministrazione in carica. Vi annuncio l'intenzione di trasmettere il testo di queste comunicazioni alla Procura della Repubblica per l'eventuale seguito di competenza''.

Cosi' il sindaco di Roma, Ignazio Marino, dinanzi all'Assemblea Capitolina in Aula Giulio Cesare, riferendosi a Mutua Assicuratrice Assicurazioni di Roma. ''Come tutti voi sapete Roma Capitale e' socio della Mutua Assicuratrice Assicurazioni di Roma. Gli altri soci sono Atac, Ama e Cotral Patrimonio SpA.

Gli attuali componenti del Cda espressi da Roma Capitale sono gli avvocati Marco Cardia, presidente, e Pietro Di Tosto, e il dottor Giuseppe Locoratolo. Si tratta di un Cda rinnovato il 12 dicembre 2012, prima della naturale scadenza, a seguito delle dimissioni del precedente, di cui Cardia e di Tosto erano gia' componenti''. ''Al riguardo - ha aggiunto - la scelta di procedere a tale rinnovo anticipato, ha consentito alla precedente amministrazione di nominare persone di propria fiducia con un mandato fino al 2015. Appare piu' del tutto singolare la scelta di procedere alla nomina di un Cda senza alcuna presenza femminile, proprio tre giorni prima del 15 dicembre 2012, data dell'entrata in vigore del DPR 251 del 2012 istituivo dell'obbligo di garantire la rappresentanza di genere all'interno degli organi di amministrazione delle societa'''.

''Il sindaco Alemanno si e', cosi', sottratto all'applicazione della nuova disposizione di legge e trovo peculiare che dalla sua maggioranza non si sia levata alcuna critica. Cio' premesso oltre alle perplessita' sull'opportunita' di tali nomine, non posso nascondervi il rammarico per il mancato interesse del Cda ad avviare una fattiva interlocuzione con la nuova Amministrazione. Dal giorno del mio insediamento, non ho infatti ricevuto alcuna richiesta di incontro, n'e' alcuna relazione puntuale sulle attivita' svolte dalla Mutua Assicuratrice''.

''Lascio quindi a voi valutare quale profilo di gravita' possa assumere la circostanza che il Cda non abbia interessato di queste contestazioni l'amministrazione - ha detto - che ha espresso del problema solo dopo specifiche richieste inviate alla societa'''. Bet/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari