sabato 03 dicembre | 08:39
pubblicato il 16/set/2014 12:00

Roma, Marino avvia iter riconoscimento nozze gay celebrate estero

Richiesta del sindaco a partiti e presidente Assemblea capitolina

Roma, Marino avvia iter riconoscimento nozze gay celebrate estero

Roma, 16 set. (askanews) - Il primo cittadino di Roma Ignazio Marino ha dichiarato di aver chiesto ai partiti politici e al presidente dell'Assemblea capitolina, Mirko Coratti, l'avvio dell'iter per il riconoscimento dei matrimoni contratti all'estero sia da eterosessuali che omosessuali. Festeggiano i movimenti Lgbt. "Il sindaco Ignazio Marino accoglie la richiesta di trascrivere a Roma i matrimoni gay celebrati all'estero", ha dichiarato il presidente di Arcigay Roma, Carlo Chiattelli, sottolineando: " un'ottima notizia, il messaggio più forte che la Capitale può dare alla politica perchè approvi quanto prima la norma per riconosce le unioni per le coppie lesbiche e gay".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari