lunedì 05 dicembre | 09:35
pubblicato il 16/gen/2014 12:01

Roma: la citta' celebra con comunita' Ebraica il Capodanno degli Alberi

Roma: la citta' celebra con comunita' Ebraica il Capodanno degli Alberi

(ASCA) - Roma, 16 gen 2014 - Una breve cerimonia alla presenza di tanti giovani studenti di tutte le religioni, scandita dalle parole del Ministro dell'Istruzione Maria Chiara Carrozza e del sindaco di Roma, Ignazio Marino. Si e' consumata cosi' a Trastevere, a pochi passi dall'ingresso del Miur, la celebrazione di una suggestiva festa ebraica il ''Capodanno degli alberi'', ovvero il momento in cui le precipitazioni terminavano, cominciavano ad apparire i primi frutti degli alberi e in terra d'Israele questi eventi cadevano durante la prima quindicina del mese di Shevat e venne fissata al 15* giorno del mese di Shevat. Un festeggiamento che rappresentava una sorta di ringraziamento per la fecondita' della terra dell'anno e un'occasione di augurarsi un raccolto migliore per l'anno successivo, ma anche una sorta di inizio d'anno fiscale con il pagamento - come spiegato dal Rabbino Capo della Comunita' ebraica di Roma, Riccardo Di Segni, della decima sul raccolto. A prender parte alla cerimonia anche l'assessore all'Ambiente, Estella Marino, il presidente del Municipio I, Sabrina Alfonsi, e l'ambasciatore dello Stato di Israele, Naor Ghilon, che ha ricordato la scomparsa, avvenuta nei giorni scorsi, di Ariel Sharon. ''Pensando al simbolismo cosi' forte di questa cerimonia che rappresenta un solido legame con la terra desidero ricordare la figura di una grande servitore dello Stato di Israele mancato in questi giorni, l'ex primo ministro Ariel Sharon, un uomo che ha servito il suo Paese per tutta la vita guidandolo prima in durissime lotte per la sopravvivenza e dopo.

Anche Sharon era molto legato alla terra e nella vita privata era un vero agricoltore'' ha spiegato l'ambasciatore Ghilon.

Dal canto suo Marino ha sottolineato che ''una celebrazione come quella di oggi e' estremamente importante perche', al di la' del valore per la Comunita' Ebraica, ha un grande valore per la citta' di Roma che ha la fortuna di avere il verde agricolo piu' ampio di tutti i capoluoghi italiani, ma e' importante davanti ai bambini e ai ragazzi, inoltre, ricordare il valore dell'ambiente e la cura e l'amore che bisogna avere verso il verde pubblico''. ''E' un onore avere questa cerimonia proprio qui, vicino al Ministero e spero che questa aiuola fiorita e la vostra presenza dia un po' di anima e cuore a questo palazzo che ne ha tanto bisogno perche' e' percepito cosi' freddo ma in realta' li' dentro, dentro quelle stanze noi cerchiamo di amministrare e guidare la scuola italiana e si tratta di un'impresa non facile di questi tempi'', ha detto il Ministro Carrozza rivolgendosi ai ragazzi, sottolineando l'importanza delle tradizioni e ricordando l'importanza della Memoria e dei Viaggi della Memoria. ''Domenica partiro' con alcuni alunni per andare ad Auschwitz e simbolicamente sara' come se tutta la scuola italiana facesse questo percorso importante'', ha concluso.

bet/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari