domenica 22 gennaio | 09:31
pubblicato il 04/set/2013 09:35

Roma: Gdf, sventata razzia tombaroli in nuovo sito archeologico Lanuvio

(ASCA) - Roma, 4 set - I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sventato la definitiva sottrazione al patrimonio dello Stato di numerosi manufatti, tra cui monete e strutture di edifici di eta' romana, appena portati alla luce dai ''tombaroli''. Rinvenuti anche sofisticati componenti elettronici (metal detector, apparecchi ricetrasmittenti) e utensili utilizzati per lo scavo clandestino. Il sito archeologico, finora sconosciuto alla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, collegato al vicino santuario di eta' romana dedicato al culto di Giunone Sospita, si trova nell'agro di Lanuvio.

Sequestrato anche il fondo agricolo interessato dallo scavo clandestino, dove si trovano numerose strutture murarie risalenti all'epoca tardo-repubblicana e imperiale, riportate alla luce dai ''tombaroli'' e subito messe in sicurezza dalle fiamme gialle.

com-lus/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Papa
Papa:no a Chiesa insapore in società dove anche verità è truccata
Maltempo
Hotel Rigopiano, ospedale Pescara: 9 soccorsi in buone condizioni
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4