mercoledì 07 dicembre | 21:29
pubblicato il 04/set/2013 09:35

Roma: Gdf, sventata razzia tombaroli in nuovo sito archeologico Lanuvio

(ASCA) - Roma, 4 set - I Finanzieri del Comando Provinciale di Roma hanno sventato la definitiva sottrazione al patrimonio dello Stato di numerosi manufatti, tra cui monete e strutture di edifici di eta' romana, appena portati alla luce dai ''tombaroli''. Rinvenuti anche sofisticati componenti elettronici (metal detector, apparecchi ricetrasmittenti) e utensili utilizzati per lo scavo clandestino. Il sito archeologico, finora sconosciuto alla Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, collegato al vicino santuario di eta' romana dedicato al culto di Giunone Sospita, si trova nell'agro di Lanuvio.

Sequestrato anche il fondo agricolo interessato dallo scavo clandestino, dove si trovano numerose strutture murarie risalenti all'epoca tardo-repubblicana e imperiale, riportate alla luce dai ''tombaroli'' e subito messe in sicurezza dalle fiamme gialle.

com-lus/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni