lunedì 05 dicembre | 09:30
pubblicato il 11/lug/2011 12:26

Roma, dopo 73 giorni Lamberto Sposini dimesso dal Gemelli

"Ottimo recupero delle funzioni", ora farà neuro-riabilitazione

Roma, dopo 73 giorni Lamberto Sposini dimesso dal Gemelli

Roma, 11 lug. (askanews) - Dopo 73 giorni dalla grave emorragia cerebrale che lo aveva colpito, il giornalista Lamberto Sposini è stato dimesso stamattina dal reparto di Neurochirurgia del Policlinico universitario 'Agostino Gemelli' di Roma. Sarà ricoverato presso un centro specializzato in neuro-riabilitazione. Sposini era stato ricoverato d'urgenza al Gemelli venerdì 29 aprile, dove era stato portato in codice rosso per l'emorragia cerebrale che aveva causato un esteso ematoma rimosso grazie a un intervento neurochirurgico condotto dall'ordinario di Neurochirurgia, professor Giulio Maira, e dalla sua equipe. Al momento attuale, riferisce il professor Maira, le condizioni neurologiche di Sposini documentano un ottimo recupero delle funzioni cognitive e motorie: il giornalista, tuttavia, necessita di un ulteriore lungo periodo di riabilitazione neurologica per un recupero, che ci si augura possa essere completo, dei deficit tuttora presenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari