mercoledì 18 gennaio | 21:48
pubblicato il 13/ago/2011 12:31

Roma, controlli polizia nella movida notturna: 149 identificati

Squadra nautica in azione sul Tevere

Roma, controlli polizia nella movida notturna: 149 identificati

Polizia al lavoro, sulla terraferma e nelle acque del Tevere, per pattugliare la movida notturna di Roma. Al lavoro anche i gommoni della squadra Nautica, impegnati sino a notte inoltrata per prevenire i rischi connessi all'abuso di bevante alcoliche, ma anche bloccare spaccio di droga e rapine. Il bilancio è di 149 persone identificate e 78 veicoli controllati: in quattro casi sono state riscontrate violazioni del Codice della Strada e sono state emesse le contravvenzioni. Dopo la zona della movida tiberina, gli agenti si sono spostati nelle zone del Pigneto e San Lorenzo, dove hanno arrestato due persone per evasione dai domiciliari, e tre in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Le pattuglie hanno anche riscontrato tre violazioni all'ordinanza comunale.

Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina