venerdì 24 febbraio | 01:29
pubblicato il 19/feb/2013 12:38

Roma, clonano carte di credito per scommesse online: 31 arresti

Gdf scopre banda capeggiata da 3 romeni

Roma, clonano carte di credito per scommesse online: 31 arresti

Roma, (askanews) - Si impossessavano di numeri di carte di credito e password con l'invio di mail trabocchetto, e usavano le carte clonate per ricaricare conti di gioco che servivano a finanziare scommesse sportive. La Guardia di finanza di Roma ha scoperto una banda capeggiata da tre romeni e arrestato 31 persone tra romeni e macedoni che hanno rubato i dati di oltre 350 persone in tutta Italia. Il sistema di frode ha permesso di ricaricare oltre 273mila euro con 560 operazioni su carte di credito: i soldi dai conti di gioco passavano ad altre carte, poi venivano prelevati in contanti. L'operazione "Transilvania games" è scattata dalla denuncia di un cittadino che si era accorto di non avere più soldi sulla carta elettronica dopo un'operazione non autorizzata effettuata da ignoti su un sito di scommesse. Sottoposti a sequestro preventivo 30 conti gioco caricati illecitamente e 32 carte ricaricabili dove confluivano i proventi del reato.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech