mercoledì 18 gennaio | 13:13
pubblicato il 14/feb/2013 17:31

Roma: Cir, tragedia Fiumicino dimostra fallimento politiche migratorie

(ASCA) - Roma, 14 feb - ''Non si puo' neppure immaginare il carico di disperazione, frustrazione e impotenza che si accumula dentro le persone quando crolla l'ultima speranza di una vita migliore e sicura. Siamo di fronte all'ennesima tragedia provocata dal Regolamento Dublino, questo giovane ragazzo chiedeva di essere protetto''. Questo il primo commento da parte del Cir (Centro italiano rifugiati) dopo la tragedia di Fiumicino dove un giovane richiedente asilo della Costa d'Avorio si e' dato fuoco pur di evitare l'espulsione.

Christopher Hein, direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati parla di ''gesto eclatante, folle, disperato che ci riporta ai diversi episodi di autolesionismo e tentato suicidio che si consumano dietro il Regolamento Dublino''. ''Questo gesto e' simbolico - ha aggiunto - e ci chiede di aprire gli occhi davanti alla disperazione di richiedenti asilo e rifugiati''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Ricerca, piccole balene cibo preferito da squalo estinto Megalodon
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa