lunedì 20 febbraio | 01:01
pubblicato il 14/feb/2013 17:31

Roma: Cir, tragedia Fiumicino dimostra fallimento politiche migratorie

(ASCA) - Roma, 14 feb - ''Non si puo' neppure immaginare il carico di disperazione, frustrazione e impotenza che si accumula dentro le persone quando crolla l'ultima speranza di una vita migliore e sicura. Siamo di fronte all'ennesima tragedia provocata dal Regolamento Dublino, questo giovane ragazzo chiedeva di essere protetto''. Questo il primo commento da parte del Cir (Centro italiano rifugiati) dopo la tragedia di Fiumicino dove un giovane richiedente asilo della Costa d'Avorio si e' dato fuoco pur di evitare l'espulsione.

Christopher Hein, direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati parla di ''gesto eclatante, folle, disperato che ci riporta ai diversi episodi di autolesionismo e tentato suicidio che si consumano dietro il Regolamento Dublino''. ''Questo gesto e' simbolico - ha aggiunto - e ci chiede di aprire gli occhi davanti alla disperazione di richiedenti asilo e rifugiati''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia