domenica 04 dicembre | 11:15
pubblicato il 14/feb/2013 17:31

Roma: Cir, tragedia Fiumicino dimostra fallimento politiche migratorie

(ASCA) - Roma, 14 feb - ''Non si puo' neppure immaginare il carico di disperazione, frustrazione e impotenza che si accumula dentro le persone quando crolla l'ultima speranza di una vita migliore e sicura. Siamo di fronte all'ennesima tragedia provocata dal Regolamento Dublino, questo giovane ragazzo chiedeva di essere protetto''. Questo il primo commento da parte del Cir (Centro italiano rifugiati) dopo la tragedia di Fiumicino dove un giovane richiedente asilo della Costa d'Avorio si e' dato fuoco pur di evitare l'espulsione.

Christopher Hein, direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati parla di ''gesto eclatante, folle, disperato che ci riporta ai diversi episodi di autolesionismo e tentato suicidio che si consumano dietro il Regolamento Dublino''. ''Questo gesto e' simbolico - ha aggiunto - e ci chiede di aprire gli occhi davanti alla disperazione di richiedenti asilo e rifugiati''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari