martedì 06 dicembre | 19:51
pubblicato il 11/mar/2013 16:41

Roma: Campidoglio, nuovi pass disabili con chip anti-falso

(ASCA) - Roma, 11 mar - Tempi duri per chi possiede e utilizza un falso contrassegno per disabili e per chi continua ad utilizzarlo in modo improprio. Il Comune di Roma dice 'basta' e con i nuovi pass disabili in formato europeo che verranno rilasciati dall'Agenzia Roma Servizi per la mobilita', mette un punto alle truffe e ai comportamenti truffaldini. Presentato oggi in Campidoglio il nuovo contrassegno previsto da una normativa europea, che cambia colore e nelle auto invece del consueto pass arancione, ne vedremo uno azzurro e rettangolare e con un segreto: un chip che permette ai vigili urbani e agli ausiliari del traffico di leggere il codice personale, anche attraverso il cristallo dell'autovettura e capire immediatamente se il pass e' valido oppure contraffatto. Sara' un contrassegno che nel retro avra' inserita la foto del titolare collegato su tre targhe al massimo in modo da rendere immediatamente verificabile, nel corso di un normale controllo, se all'interno del veicolo, in quel momento, c'e' o meno lo stesso titolare e, in caso di irregolarita', oltre alla multa, sara' possibile rendere subito non valido il pass stesso. A presentare le novita' il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, Massimo Tabacchiera, presidente Roma Servizi per la Mobilita', e l'assessore capitolino alla Mobilita', Maria Spena, tutti soddisfatti nel salutare la fine delle irregolarita'. ''Se guardiamo al passato - ha rilevato Alemanno - possiamo constatare episodi di grave abuso dei pass invalidi che hanno causato non solo una perdita di gettito per la citta', ma soprattutto che hanno messo in evidenza un comportamento deprecabile verso le persone con maggiore bisogno di aiuto.

Questo pass permettera' non solo di migliorare le regole della nostra citta' ma la qualita' morale del nostro vivere insieme''.

''Cercheremo di creare meno disagio possibile agli invalidi che dovranno sostituire il proprio permesso - ha assicurato l'assessore Spena - e' importante garantire alle persone che gia' vivono una vita di disagi, un proprio diritto''. E il ''vergognoso'' uso dei pass per disabili di persone decedute da parte della famiglia lo ha denunciato Tabacchiera sottolineando che si tratta di ''un fatto molto grave che crea un danno alla citta' sia in termini di aumento del traffico e di inquinamento che per il mancato introito.

L'Atac - ha detto - si occupa della gestione delle strisce blu. A causa dei permessi contraffatti perde 2 milioni di euro l'anno''. Il nuovo pass sara' valido anche nei Paesi dell'Unione Europea e al fine di azzerare la possibilita' di un utilizzo illegale dei pass disabili, Agenzia Roma Servizi per la Mobilita', propone inoltre che Roma Capitale si faccia promotrice dell'istituzione di una Banca Dati Nazionale dei permessi, per la raccolta dei dati delle persone con disabilita' e delle targhe dei veicoli da essi utilizzati.

Nella Capitale infatti, solo negli ultimi sei mesi i contrassegni non piu' validi e mai restituiti sono risultati 1.064. Solo in 450 hanno restituito il pass, come previsto dalla normativa. bet/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Calcio
Avviato procedimento disciplinare per vigile tifoso della Roma
Mafia
Operazione antimafia tra Ragusa e Caltanissetta: sette arresti
Violenza minori
A Napoli abbandona neonato in spazzatura:arrestata, bimbo salvo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Airc finanzia ricerca per migliorare diagnosi noduli alla tiroide
Enogastronomia
Veronafiere,Danese:con Vinitaly salto qualità nei paesi asiatici
Turismo
Ponte Immacolata, per un italiano su due hotel è luogo dolce vita
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
I supermercati del futuro di Amazon: niente casse e code
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni