domenica 26 febbraio | 18:41
pubblicato il 02/mag/2013 19:25

Roma: Campidoglio, nessuna inchiesta da Corte Conti su Metro C

(ASCA) - Roma, 2 mag - Nessuna inchiesta e' stata aperta dalla Corte dei Conti, sulla base dell'esposto di Italia Nostra e Cesia, in merito ai presunti danni della Linea C della metropolitana al Colosseo. Lo afferma l'Ufficio Stampa del Campidoglio.

''L'attivita' del procuratore, Raffaele De Dominicis, - afferma la nota del Campidoglio - si e' concretizzata allo stato, quale atto dovuto, in una richiesta di informazioni in data 16 aprile indirizzata alla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma. L'Amministrazione manifesta - si aggiunge - a tal riguardo la convinzione che tutti gli organismi tecnici ed amministrativi intervenuti nel corso di numerosi anni nella fase di progettazione della linea C della metropolitana abbiano compiuto ogni propedeutico accertamento necessario alla sicurezza, tra l'altro, del patrimonio archeologico acquisendo tutte le necessarie autorizzazioni da parte delle competenti Autorita'''.

red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech