mercoledì 22 febbraio | 21:07
pubblicato il 06/feb/2012 13:16

Roma, cadavere carbonizzato in un campo: tre fermi

Dietro all'omicidio un regolamento di conti per droga

Roma, cadavere carbonizzato in un campo: tre fermi

Roma (askanews) - Ci sarebbe un regolamento di conti per droga dietro all'omicidio di Salvatore Polcino, il 52enne trovato morto lo scorso 27 gennaio nelle campagne romane. Il suo cadavere carbonizzato è stato trovato in una buca in un campo nella periferia romana, in zona Divino Amore. Ad ucciderlo una scarica di colpi di pistola. Per il suo omicidio ora ci sono 3 fermi, un 21enne di Ardea, alle porte della Capitale e e due pluripregiudicati originari di Calabria e Sicilia ma residenti sul litorale romano. I tre sono stati trasferiti nel carcere di Regina Coeli e di Velletri.Secondo gli inquirenti sul loro conto sono emersi gravi elementi di responsabilità per ora non meglio specificati. Durante le indagini sono state anche rivenute numerose armi da fuoco usate dai fermati, in particolare due pistole e quattro fucili.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech