domenica 26 febbraio | 18:46
pubblicato il 29/mar/2012 18:45

Roma, cadavere bimbo nel Tevere: potrebbe essere piccolo Claudio

E' riaffiorato a Fiumicino, all'altezza di via col del Rosso

Roma, cadavere bimbo nel Tevere: potrebbe essere piccolo Claudio

Roma, (askanews) - Rientravano da un pomeriggio di pesca a bordo della loro barca, due ragazzi romani quando hanno visto il corpo di un bambino incastrato nella testa del molo del Circolo Tre Nodi di Fiumicino. Immediata la chiamata alla polizia, che è intervenuta coi vigili del fuoco e il personale del 118 per recuperare il corpo. Sebbene non sia stato ancora identificato, si teme che possa trattarsi del piccolo Claudio, il bambino di 16 mesi gettato dal padre ventiseienne, Patrizio Franceschelli il 4 febbraio scorso da ponte Mazzini. Il giovane, da tempo in lite con la madre del bambino, aveva lanciato il piccolo nelle acque del fiume mentre un'agente di polizia penitenziaria tentava di fermarlo. Spetterà alle analisi scientifiche stabilire se quello è il corpo è quello del piccolo Claudio.

Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech