lunedì 20 febbraio | 08:27
pubblicato il 09/dic/2011 18:45

Roma, bomba Equitalia: la testimonianza di un dipendente

"Nessuna misura di sicurezza, colpa di campagne contro di noi"

Roma, bomba Equitalia: la testimonianza di un dipendente

Roma, (askanews) - Era più o meno ora di pranzo quando un pacco bomba è esploso nella sede legale di Equitalia a Roma, ferendo il direttore Marco Cuccagna che lo stava aprendo. All'interno del plico un volantino con la rivendicazione della Fai, Federazione anarchica informale. Uno dei dipendenti, Marco Lotito, racconta il momento dell'esplosione. "Dal colpo sembrava una porta tagliafuoco quando sbatte, invece era una bomba".Nella sede, che è stata evacuata subito dopo l'esplosione, non ci sono metal detector o altre particolari misure di sicurezza. "Credo che questa sia la campagna di odio portata avanti da qualcuno media e anche istituzioni" aggiunge Lotito.Il direttore generale è stato ferito agli occhi ma secondo i medici non avrà danni permanenti.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia