mercoledì 22 febbraio | 17:48
pubblicato il 11/mar/2013 10:15

Roma: arrestati tre gestori di un circolo, era un prive' con prostitute

Roma: arrestati tre gestori di un circolo, era un prive' con prostitute

(ASCA) - Roma, 11 mar - Tre persone, gestori di un circolo privato nel quartiere romano S. Basilio, sono state arrestate nel fine settimana dalla Polizia con l'accusa di sfruttamento della prostituzione e associazione a delinquere.

Lo comunica una nota della Questura di Roma in cui si precisa che l'operazione, condotta dagli agenti del Commissariato di San Basilio, agli ordini di Adriano Lauro, ''parte da molto lontano''.

Sabato sera si e' arrivati agli arresti, dopo appostamenti, pedinamenti e accertamenti mirati, dentro e fuori del locale di via Donato Menichella che avevano indotto gli investigatori a ritenere che quello che sulla carta, come da statuto, doveva essere un circolo privato con finalita' ricreative, altri non era che un club-prive', dove si praticava la 'professione' della prostituzione.

Dopo l'ennesimo appostamento nelle vicinanze del locale, i poliziotti hanno deciso di intervenire facendo irruzione all'interno, notando da subito alcune ragazze in abiti succinti che si stavano esibendo in danze erotiche. Decisi ad approfondire l'accertamento, i poliziotti hanno ascoltato alcuni clienti del locale, i quali, non hanno avuto problemi a confermare agli uomini in divisa, che erano li per consumare rapporti sessuali a pagamento.

Verifiche specifiche, hanno consentito di appurare che il locale, dotato anche di angoli appartati per la consumazione dei rapporti intimi, veniva aperto al pubblico 3 volte alla settimana, dal giovedi' al sabato, e che le prestazioni, a minutaggio, potevano costare anche 100 euro ogni 20 minuti.

Le ragazze, al termine di ogni rapporto sessuale, rilasciavano una ricevuta manoscritta al cliente, con gli orari di inizio e fine prestazione, con la quale si presentavano in cassa e pagavano. Al termine dell'accertamento i tre gestori del locale, identificati per C.Z., romano di 61 anni, L.R., di 36 anni, anch'egli romano, e M.L., cubano di 26 anni, sono stati condotti in Commissariato dove, al termine dei riscontri sono stati dichiarati in arresto: a disposizione dell'Autorita' Giudiziaria, sono ora in attesa di processo.

com-stt/sam/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Chiesa
Presunti festini gay a Napoli, il card. Sepe sospende sacerdote
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Transpotec e SaMoTer: alleanza Milano-Verona modello per il Paese