lunedì 23 gennaio | 09:48
pubblicato il 23/lug/2013 13:58

Roma: arrestati 5 polacchi per ricettazione auto, 2 italiani denunciati

(ASCA) - Roma, 23 lug - I carabinieri del nucleo operativo della compagnia Roma Eur hanno fermato cinque polacchi e denunciato a piede libero due italiani per ricettazione di auto di lusso. Lo comunica lo stesso nuclero operativo dei Carabinieri in una nota.

Il fatto risale a ieri mattina, quando i militari hanno osservato il gruppo di polacchi, di eta' compresa tra i 28 e i 48 anni, che si affrettavano a caricare su un tir parti di autovetture tra cui blocchi telaio, motori, pneumatici, sportelli, paraurti, parti di motore, targhe e altre parti meccaniche. A smontarli, pero', ci pensavano i due italiani di 45 e 50 anni, dipendenti del deposito di autodemolizione.

Quando le operazioni di carico sono terminate e il camion era pronto a partire per la Polonia, i carabinieri sono intervenuti fermando tutti i presenti e bloccando tutte le vie di fuga della struttura. All'interno del tir, i militari hanno rinvenuto pezzi appartenenti ad 8 autovetture di lusso tra cui una bmw x6, una infinity fx35, una porsche carrera e una mini countryman, i cui 'scheletri' erano custoditi in alcuni container del deposito.

Dai primi controlli incrociati effettuati mediante i numeri dei telai, si legge nella nota, le 4 autovetture sono risultate rubate mentre per gli altri pezzi i carabinieri dovranno effettuare delle verifiche piu' approfondite per accertare la provenienza delittuosa. Per i 5 polacchi e' scattato il fermo per ricettazione e sono stati tradotti presso il carcere di Regina Coeli. L'autotreno, il relativo carico e i telai custoditi nel container sono stati sequestrati. E' stata, inoltre, sequestrata una ricevuta di pagamento di 6.300 euro, emessa dall'autodemolizione, che sarebbe servita ai polacchi per eludere i controlli, ma si presume che il valore della merce possa superare i 30mila euro.

red/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, il numero dei dispersi sale a 24
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, Curcio: c'è speranza di trovare dispersi vivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4