venerdì 09 dicembre | 13:05
pubblicato il 07/ott/2013 19:32

Roma: alla Asl RM-D premio 'Globo Tricolore' contro dislessia

(ASCA) - Roma, 7 ott - Premiato con il ''Globo Tricolore 2013 alla didattica'' il Dipartimento di Prevenzione della ASL Roma D: il riconoscimento per aver avviato il progetto ''Un futuro per la dislessia. Metodologie didattiche alternative per la costruzione di un ambiente facilitante per i disturbi d'apprendimento''. Attraverso otto Presidi Sanitari Scolastici in sette istituti del X Municipio della Capitale e' stato sviluppato un intervento di rete scuola-famiglie-ASL rivolto agli alunni con diagnosi di Disturbi Specifici dell'Apprendimento (DSA).

Il Premio - ideato dalla giornalista del TG1 Patrizia Angelini e giunto alla sua V Edizione - e' un riconoscimento ai migliori progetti dedicati all'inclusione scolastica e all'autonomia degli studenti con disturbi evolutivi specifici, dell'apprendimento, della coordinazione motoria, dell'attenzione, con deficit del linguaggio, iperattivita', abilita' non verbali.

L'Azienda sanitaria ha fornito in comodato d'uso 270 tablet completi di software specifici e testi digitali, avviando anche corsi di formazione per insegnanti, specialisti e genitori, per consentire ai ragazzi con DSA di svolgere le normali attivita' di studio a scuola e a casa usando questo innovativo strumento didattico. Nelle motivazioni del Premio e' ricordato che ''Supportare questi bambini in eta' scolare significa operare una concreta azione di prevenzione dell'insuccesso scolastico e delle difficolta' di integrazione, da cui possono insorgere disturbi psicopatologici, relazionali e comorbilita'''.

A ritirare il Globo Tricolore e' stato il Commissario Straordinario dell'ASL Roma D, Alessandro Cipolla, il quale ha espresso vivo compiacimento al Direttore del Dipartimento di Prevenzione, Claudio Fantini, e a tutto il personale dei Presidi Sanitari Scolastici e del TMSREE di Acilia, per l'impegno e le capacita' professionali dimostrate nelle attivita' che hanno permesso la realizzazione del progetto, ringraziandoli personalmente e rilasciando loro note di encomio.

I Disturbi Specifici dell'Apprendimento sono sempre piu' frequenti tra gli alunni delle scuole europee. Secondo uno studio pubblicato sulla prestigiosa rivista scientifica ''Science'', fino al 10% della popolazione e' colpita dal disturbo (pari a 2-3 alunni per classe). In Europa, tra i bambini con disturbo dell'attenzione, i dislessici rappresentano una percentuale compresa tra il 33 e il 45%, mentre l'11% e' affetto da didasculia. com-mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
L'armonia di Umbria jazz sposa l'eccellenza dei vini di Orvieto
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina