giovedì 23 febbraio | 11:15
pubblicato il 18/dic/2013 16:26

Roma: al C.A.R. traffico minori stranieri sfruttati per lavoro nero

(ASCA)- Roma, 18 dic - Questa mattina presso il Centro Agroalimentare ed Ittico di Roma nel Comune di Guidonia Montecelio la Polizia Locale di Roma ha portato a termine una vasta operazione che ha permesso di accertare violazioni sul lavoro nero e minorile. Le indagini erano partite dopo che decine e decine di minori, soprattutto di nazionalita' egiziana, si erano presentati a scadenze fisse e periodiche presso i Comandi di Polizia Locale, per richiedere la prevista assistenza da parte delle strutture di assistenza sociale del Comune di Roma. Un via vai che ha insospettito la Polizia Locale che ha cosi' deciso di aprire un'indagine.

L'attivita' investigativa ha permesso di ricostruire un'organizzazione capillare, che ''curava'' la collocazione dei ragazzi, a partire dalla richieste di assistenza dalla loro collocazione presso idonee strutture del Comune di Roma, fino all' inserimento nel lavoro nero presso il centro agroalimentare e in numerosi esercizi commerciali, gestiti in prevalenza da cittadini di nazionalita' egiziana della Capitale. Non solo, e' emersa un'attivita' di falsificazione di documenti che abbassava l'eta' dichiarata dei maggiorenni per ottenere un valido titolo di permanenza nel territorio nazionale grazie alle normative assistenziali riservate ai minori e innalzare l'eta' dei ragazzi infraquindicenni per aggirare le normative vigenti che regolano il lavoro minorile. Desolante il quadro emerso durante l'interrogatorio dei ragazzi ospiti di strutture Comunali. A seconda dell'eta' reale e della ''capacita' produttiva'' - hanno confermato i ragazzi - si decidevano i salari che oscillavano tra i 90 ed i 150 euro mensili. Le attivita' investigative, tuttora in corso, hanno portato alla denuncia di alcuni imprenditori, anche italiani, per il reato di sfruttamento della manodopera minorile. Nei prossimi giorni proseguiranno i controlli all' ingresso del centro agroalimentare e in alcuni esercizi della Capitale.

Da diverse informazioni e segnalazioni pervenute da molti imprenditori onesti e dai funzionari addetti alla sicurezza del C.A.R., sembrerebbe che il numero di giovani utilizzati in particolare nel carico e scarico delle merci sarebbero nell'ordine di qualche centinaio. Si presume che il basso costo della mano d'opera possa essere uno dei motivi dell'abbattimento dei prezzi al dettaglio che si registra in numerosi esercizi commerciali ortofrutticoli della Capitale.

bet/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Nestlé eliminerà 18.000 tonn. di zucchero da prodotti entro 2020
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
A Tallinn in Estonia un robot fattorino fa consegne a domicilio
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech