lunedì 23 gennaio | 20:04
pubblicato il 13/apr/2011 13:58

Roma, 5mila euro per contratti falsi a clandestini, sei arresti

Settanta indagati, banda scoperta da Polizia della Capitale

Roma, 5mila euro per contratti falsi a clandestini, sei arresti

Falsificavano contratti di lavoro di colf o badanti per regolarizzare illecitamente immigrati entrati clandestinamente in Italia. Gli agenti del commissariato Viminale della Questura di Roma hanno arrestato sei persone che avevano messo in piedi una struttura ben organizzata: in cambio del finto contratto, che in un caso risultava addirittura firmato da una donna deceduta, chiedevano agli immigrati fino a 5.000 euro. Per gli arrestati l'accusa è di associazione a delinquere per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, falso e sostituzione di persona. Agli effettivi autori dei finti contratti, si aggiungono almeno 70 indagati tra persone conniventi che accettavano di spacciarsi per falsi datori di lavoro, intermediari e professionisti del settore.

Gli articoli più letti
Stop alla caccia di tordi e beccacce
Stop alla caccia di tordi e beccacce, appello delle associazioni
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Campidoglio
Roma, riparte maratona bilancio. Ok a emendamenti Giunta Raggi
Gioco azzardo
Nomisma: 1,2 mln di studenti tenta la fortuna col gioco d'azzardo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Alla scoperta di Piacenza con Sorgentedelvino Live
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4