giovedì 23 febbraio | 03:43
pubblicato il 13/apr/2011 13:58

Roma, 5mila euro per contratti falsi a clandestini, sei arresti

Settanta indagati, banda scoperta da Polizia della Capitale

Roma, 5mila euro per contratti falsi a clandestini, sei arresti

Falsificavano contratti di lavoro di colf o badanti per regolarizzare illecitamente immigrati entrati clandestinamente in Italia. Gli agenti del commissariato Viminale della Questura di Roma hanno arrestato sei persone che avevano messo in piedi una struttura ben organizzata: in cambio del finto contratto, che in un caso risultava addirittura firmato da una donna deceduta, chiedevano agli immigrati fino a 5.000 euro. Per gli arrestati l'accusa è di associazione a delinquere per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, falso e sostituzione di persona. Agli effettivi autori dei finti contratti, si aggiungono almeno 70 indagati tra persone conniventi che accettavano di spacciarsi per falsi datori di lavoro, intermediari e professionisti del settore.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech