venerdì 20 gennaio | 19:49
pubblicato il 26/set/2013 17:15

Roma: 'bollette pazze', Marino scrive ad Acea

(ASCA) - Roma, 26 set - ''Apprendo con interesse dei risultati recentemente diffusi circa i dati relativi alla semestrale ed al collocamento del prestito obbligazionario per un importo complessivo di 600 milioni di euro''. Cosi' il sindaco di Roma, Ignazio Marino, in una lettera al presidente e all'amministratore delegato del gruppo Acea, la societa' che si occupa dei servizi per l'acqua, l'energia e l'ambiente, documento nel quale sottolinea che ''pur tuttavia, ancorche' la societa' sia quotata e non possa certo essere trascurata la presenza di soci privati nella compagine azionaria richiamo la vostra attenzione al rilievo pubblico e all'impatto, anche sociale, che le attivita' del Gruppo Acea ricoprono soprattutto a livello del territorio di Roma Capitale''. Marino e' particolarmente preoccupato a causa di ''alcune circostanze che vedono implicate diverse societa' del gruppo in relazione al fenomeno delle 'bollette pazze' che, mi auguravo, fosse da tempo definitivamente concluso mentre e' oggetto di attenzione dell'Autorita' per l'Energia Elettrica ed il Gas, di attivita' di sindacato ispettivo a livello parlamentare e costituisce lo spunto per paventate class action''. ''Alcune notizie riportate dalla stampa di livello nazionale evidenziano delle criticita' nella gestione dei call center e, in generale, nel rapporto con i clienti, sottolineando, tra l'altro, possibili conflitti di interesse stante la compresenza di alcuni soggetti tra gli azionisti di Acea e tra i proprietari degli outsourcer ai quali e' affidato il servizio''. Per il Sindaco ''non si puo' non rilevare l'esigenza primaria di mantenere tra gli obiettivi 'non economici', ma pur sempre prioritari, di Acea anche i livelli di massima trasparenza ed integrita', da un lato, garantendo l'immediata e facile accessibilita' alle informazioni da parte dei clienti che sono di fatto i nostri cittadini e, dall'altro, fugando anche il mero sospetto circa possibili interferenze, favoritismi o condizionamenti nelle procedure di affidamento dei servizi ai provider esterni''. Il sindaco, inoltre, sensibilizza il Consiglio di amministrazione di Acea all'importanza di destinare le risorse aziendali agli investimenti nelle infrastrutture produttive e nello sviluppo delle potenzialita' del Gruppo, affinche' possano essere garantiti, anche negli anni futuri, i risultati ad oggi conseguiti ed auspicandone la collaborazione.

bet/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Maltempo, vigili fuoco: in contatto con una donna e due bambini
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4