domenica 04 dicembre | 05:49
pubblicato il 07/lug/2011 11:10

Rignano/ Csm riassegna il giudice, processo non dovrà ripartire

Minutillo Turtur torna al suo posto, accolta protesta mamme asilo

Rignano/ Csm riassegna il giudice, processo non dovrà ripartire

Roma, 7 lug. (askanews) - Il plenum del Consiglio superiore della magistratura ha revocato, con 20 voti favorevoli e due astensioni, la delibera di collocazione fuori ruolo del giudice del Tribunale di Tivoli Marzia Minutillo Turtur, che verrà quindi restituita al suo ruolo nel collegio del processo per i presunti abusi ai danni dei bambini dell'asilo 'Olga Rovere' di Rignano Flaminio. La magistrata era stata assegnata alla commissione aggiudicatrice di un concorso, ma il rifiuto di considerare validi gli atti già svolti, espresso da una delle parti coinvolte nel procedimento, ha suscitato la protesta delle mamme di Rignano Flaminio. Per evitare quindi che il processo dovesse ricominciare da zero, il comitato di presidenza di palazzo dei Marescialli aveva sollecitato la nona commissione del Csm a ritornare sulla decisione di collocazione fuori ruolo della giudice di Tivoli. Ieri la dottoressa Minutillo Turtur era stata ascoltata dalla nona commissione, rammaricandosi della "tempesta mediatica" dalla quale era stata investita, ma si era rimessa alla decisione del Consiglio.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari