sabato 03 dicembre | 11:00
pubblicato il 20/giu/2013 16:13

Rifugiati: 1 su 4 arriva da Afghanistan, primo paese origine da 32 anni

(ASCA) - Roma, 20 giu - Nel 2012 l'Afghanistan ha mantenuto il triste primato - che detiene da 32 anni - di primo paese d'origine al mondo di rifugiati: e' infatti afgano un rifugiato su 4, laddove le guerre restano la principale causa alla base degli spostamenti forzati di popolazione.

Lo attesta l'ultimo rapporto 'Global Trends' sulle tendenze a livello globale in materia di spostamenti forzati della popolazione, pubblicato dall'Unhcr nell'odierna Giornata mondiale del rifugiato. A Roma la ricorrenza ha visto la partecipazione, tra gli altri, del presidente della Camera, Laura Boldrini, del ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge, e del Delegato Unhcr per il Sud Europa, Laurens Jolles.

Il rapporto Unhcr evidenzia come il 55% di tutti i rifugiati dei paesi presi in esame provenga da appena 5 nazioni colpite da conflitti: dopo l'Afghanistan, Somalia, Iraq, Siria e Sudan.

Importanti nuovi flussi si registrano anche in uscita da Mali, Repubblica democratica del Congo, dallo stesso Sudan verso il Sud Sudan e l'Etiopia.

stt/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari