giovedì 23 febbraio | 03:56
pubblicato il 17/set/2013 20:36

Rifiuti/Casal di Principe: Romano, Regione Campania vuole verita'

(ASCA) - Napoli, 17 set - ''Desidero esprimere, anche a nome della Giunta regionale della Campania, un plauso ai Carabinieri, ai Vigili del Fuoco ed ai tecnici dell'Arpac per il lavoro che stanno svolgendo a Casal di Principe''. Cosi' l'assessore regionale all'Ambiente Giovanni Romano che sottolinea: ''La Regione ha tutto l'interesse a conoscere la verita''' e assicura: ''Le strutture regionali seguono con la dovuta attenzione l'esito delle indagini. Siamo pronti, come sempre, a fare la nostra parte intervenendo con le operazioni di bonifica gia' previste nel Piano Regionale. E' evidente che di fronte ad un possibile aggravarsi del contesto, a seguito degli accertamenti, sara' necessario l'intervento del Governo per eliminare i danni ambientali e garantire la sicurezza dei cittadini''. ''Considerata la sensibilita' gia' dimostrata dal ministro Orlando siamo certi che, in questa eventualita', non saremo lasciati soli'' conclude l'assessore.

com-dqu/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech