sabato 03 dicembre | 21:26
pubblicato il 06/lug/2011 09:03

Rifiuti, Pozzuoli: una discarica a cielo aperto

Corsa contro il tempo per scongiurare crisi a Napoli e provincia

Rifiuti, Pozzuoli: una discarica a cielo aperto

Pozzuoli, una discarica a cielo aperto. E' così che si presenta agli occhi di cittadini e turisti la città che ha dato i natali a Sofia Loren: montagne di sacchetti assiepati ai bordi delle strade infestano l'aria, complice anche il caldo di luglio. Mentre a Napoli le giacenze vanno lentamente diminuendo, la situazione in provincia, come testimoniano queste immagini, resta drammatica. Capita così di passeggiare sul lungomare o fare jogging e imbattersi in una distesa infinita di sacchetti. La situazione, stando a quello che riferisce il direttore della Sapna, la società provinciale che si occupa dei rifiuti, è al tracollo: ancora 24 ore di autonomia e poi Napoli e provincia ripiomberanno nell'emergenza. In particolare a preoccupare è la provincia dove oltre al problema del conferimento c'è anche quello della raccolta. L'unica via d'uscita è l'accordo sui trasferimenti con le altre Regioni. La corsa contro il tempo, l'ennesima per i napoletani, è cominciata. Altrimenti da giovedì sette luglio sarà di nuovo crisi rifiuti.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari