domenica 04 dicembre | 23:48
pubblicato il 09/mag/2011 08:44

Rifiuti Napoli, esperti: monitorare aree per iniziare bonifiche

Un convegno sul risanamento. Ancora 4.000 tonnellate in strada

Rifiuti Napoli, esperti: monitorare aree per iniziare bonifiche

I rifiuti e i danni che provocheranno al territorio nel futuro prossimo. In una Napoli ancora invasa da 4.000 tonnellate circa di spazzatura al convegno "Oltre l'emergenza, bonifiche ambientali e risanamento del territorio", si discute delle ripercussioni future sulle strategie per risolvere il problema. Proprio mentre in città è tornato al lavoro l'esercito per liberare le strade. La raccolta, però, è solo il problema più evidente della questione, il vero nodo da risolvere è lo smaltimento. Antonio Amato, presidente Commissione Ecomafie e Bonifiche Ambientali Regione Campania.Monitorare e stabilire gli interventi prioritari sono il primo passo per salvaguardare il territorio come spiega Franco Ortolani, Ordinario di Geologia all'università degli studi Napoli Federico II.Un'altra area da tenere sotto controllo secondo Ortolani è Chiaiano, dove la discarica è tuttora in funzione.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari